Torretta di mozzarella di bufala, pomodoro e salsa al basilico

Nella terra dei mille dialetti, non chiedete mai da dove derivi il termine mozzarella, perché troverete chi vi dirà “dall’operazione di mozzare l’impasto consolidato di latte e caglio”; chi “da un antico formaggio, la mozza”; chi, ancora, “dal laccio che stringe la mozzarella e quasi la mozza”. L’importante, per noi, è che sia fresca e genuina. Perciò state attenti alle bufale! La mozzarella dev’essere prodotta esclusivamente con latte di bufala. Tradizione vuole - e i buongustai confermano - che il triangolo delle bufale sia compreso fra le città di Napoli, Caserta e Salerno. Anche le mozzarelle laziali e pugliesi sono ottime. Di sicuro, se scelta bene, nella delicata fragranza della mozzarella ritroverete il sapore dell’estate mediterranea.

 

INGREDIENTI

(per 4 persone)

250 g di mozzarella di bufala

2 pomodori ramati grandi

10 g di timo

25 g di basilico

60 ml di olio evo

aglio q.b.

sale, pepe q.b.

zucchero di canna q.b

 

Tagliate la mozzarella e i pomodori a fette uguali e dello spessore di circa mezzo centimetro. Mettete da parte le fette di mozzarella e disponete le fette di pomodoro in una teglia. Zuccherate e salate le fette in egual misura. Unite qualche rametto di timo. Tagliate l’aglio a metà e distribuitelo sui pomodori. Aggiungete un filo d’olio e caramellate per 40 minuti nel forno elettrico ventilato a 120°C. Mentre aspettate che le fette di pomodoro si caramellino, passate il basilico sotto l’acqua molto calda, aiutandovi con un colino. Asciugatelo e frullatelo poi in 50 ml di olio, con sale e pepe. Quando i pomodori saranno pronti, predisponete due torrette di sapori e colori, alternando fette di mozzarella di bufala a fette di pomodoro. Guarnite con la salsa al basilico. Questo piatto può essere servito sia tiepido che freddo.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info