Intervista al designer Alex Terzariol

Designer di fama internazionale e membro del Comitato Esecutivo ADI, Alex Terzariol è direttore creativo di MM design, studio di design industriale con sedi a Bolzano, Milano e São Paulo. Lo studio è stato più volte premiato con diverse selezioni ADI Index, Red dot, IF e Premio per l’Innovazione del Presidente della Repubblica. Con il designer Alex Terzariol abbiamo ripercorso i temi caldi del design e del Made in Italy, visti con gli occhi davvero speciali di un ambasciatore del design italiano.

 

Com'è nata la collaborazione con Bertazzoni e quali sono i valori che vi accomunano?

MM Design ha lavorato da sempre nel settore dell’ elettrodomestico e fin da subito ha potuto sviluppare progetti particolari. Questa esperienza ci ha permesso di venire scelti da un’azienda così unica e particolare come Bertazzoni che fa del Made in Italy il proprio punto di orgoglio. Per noi un’esperienza molto importante.

 

Qual è la forza del Made in Italy, vista da un ambasciatore del design italiano?

Come designer e titolare di uno studio internazionale come MM Design portare nel mondo questo nostro sapere tutto italiano di interpretare oggetti e prodotti con un approccio particolare che non si ferma alla soluzione formale, ma indaga gli ambiti di ogni aspetto del prodotto innovandolo e rendendolo parte di una narrazione è ovviamente di grande soddisfazione. Le aziende all’estero, ma non solo, vedono il design italiano con una marcia in più. Nel ruolo più istituzionale di delegato alle Attività Internazionali di ADI, l’Associazione del Design Industriale Italiano, ho avuto modo di percepire dalle istituzioni e dall’economia in generale come il design italiano sia un fattore vincente di uno stile di vita che viene ammirato da più parti.  

 

Quali sono le tendenze del design 2019?

Ci sono vari filoni che si stanno affermando sempre più. Ritengo che, in una società sempre più in movimento come la nostra, sarà sempre più importante intercettare le nuove esigenze di persone che si spostano in continuazione e necessitano di prodotti e soluzioni adatti a questo nomadismo moderno. In molti prodotti l’intelligenza artificiale sta sostituendo alcune funzioni e quindi si impone una riprogettazione dei prodotti a venire che saranno sempre più fonte di servizi.

Nel nostro studio, ad esempio, stiamo progettando prodotti e servizi sempre più centrati sulla persone e sulle sue esigenze.

 

Quanto è importante combinare design e qualità in un elettrodomestico?

Un buon design è qualità al tempo stesso. Qualità da toccare e qualità percepita, come ad esempio l’apertura della porta di un forno, che se è studiata bene permette di avere una sensazione molto positiva sul prodotto.

In ogni prodotto il buon design poi lo si nota nei dettagli, nei passaggi di forma, nel modo di unire tra loro i materiali, nella capacità di giocare con cromie e finiture superficiali, negli accoppiamenti tra parti di rivestimento.

Qualità e innovazione devono essere una spinta continua nella ricerca di un miglioramento anche dei processi produttivi volti a percorrere strade inesplorate. L’elettrodomestico è parte dell’arredo di una cucina e talvolta ne è dominatore. Ecco perché non può limitarsi ad assolvere alla sua funzione, ma deve saper diventare un elemento di caratterizzazione con la sua presenza.


Il brand Bertazzoni unisce craftsmanship all'eccellenza della produzione industriale. A cosa ti sei ispirato per il design dei nuovi forni built-in? 

Il progetto Bertazzoni è stato fin da subito sfidante: creare diversificazioni estetiche partendo dallo stesso cuore.

Bertazzoni è un brand del Made in Italy e unisce a questo la sua specificità, poiché occupandosi principalmente di cottura, si trova inserito geograficamente nella Food Valley emiliana. Si tratta di un brand assolutamente autentico e oltremodo storico, che affonda le proprie radici all’inizio del secolo scorso: un’occasione perfetta per unire prestazioni ai processi tipici dell’artigianato.

Nel caso della linea di forni da incasso disegnata per Bertazzoni ci siamo preoccupati di sviluppare forme, scegliere materiali, inserire cromie e finiture che potessero far percepire al cliente finale di trovarsi di fronte ad un prodotto pensato per lui e, grazie alla cura dei dettagli, rendere il forno un pezzo quasi unico. Ecco perché sono nate tre diverse proposte commerciali: Professional dedicata a chi è un esperto di cucina, Modern pensata per le cucine di tendenza e infine Heritage che richiama il brand storico Bertazzoni reinterpretandolo con stilemi che si rifanno alle origini, con un lavoro di ricerca di particolari operato presso il museo aziendale.

Passione, creatività, qualità e innovazione sono gli ingredienti base per creare prodotti di eccellenza.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info